Giovedì 1 agosto la Compagnia Arearea, per il suo ventennale, propone a Udinestate un evento itinerante in tre tappe nel centro di Udine. Tre performance, tre diversi momenti del lungo percorso della compagnia udinese che ha fatto della danza urbana uno dei suoi tratti distintivi.

 

Arearea Panta Rei News

H. 18.30 PANTA REI_per una filosofia urbana

@ Fontana di Piazza I Maggio

Di: Marta Bevilacqua

Con: Marta Bevilacqua e Valentina Saggin

Durata: 23 min.

Non si può discendere due volte nel medesimo fiume e non si può toccare due volte una sostanza mortale nel medesimo stato, ma a causa dell’impetuosità e della velocità del mutamento essa si disperde e si raccoglie, viene e va. Eraclito

Partiamo da qui, da questa ispirazione semplice e profonda, per proseguire la nostra ricerca di unione tra la filosofia, la danza e lo spazio urbano.

Arearea Box Two News

H. 19.15 BOX TWO

@ Piazzetta Lionello

Installazione coreografica di e con: Roberto Cocconi e Luca Zampar

con la partecipazione straordinaria di Daniele D’Agaro

Durata: 30 min

Ognuno è necessario all’altro, ognuno si realizza grazie all’altro. Tuttavia lo spazio è rapidamente insufficiente e l’orizzonte non è che la proiezione di ciò che si muove all’esterno ma che, allo stesso tempo, risulta irraggiungibile. La cattività dell’individuo, la cattività della ragione genera una cultura limitata, portata all’autoemulazione.

Un cubo di plastica rappresenta il limite cogente di una breve condizione esistenziale. Due uomini chiusi all’interno interagiscono per realizzare una scienza coerente al loro agire, percepire, sapere, apprendere.

Arearea Donne sui Fiori Le Mura News

H. 20.00 UOMINI STUPIDI / DONNE SUI FIORI

@ Piazza San Giacomo/Matteotti

estratto da LE MURA

Coreografie: Roberto Cocconi

Assistente alle coreografie: Valentina Morpurgo

Musiche originali: Alessandro Montello, eseguite da Clobedas

con: Luisa Amprimo, Leonardo Bianchi Quota, Anna Calamita di Tria, Giordano Casco, Maria Augusta Chizzola, Sabrina Collovigh, Daniele Crivellaro, Mattia Cuttini, Emanuele Gereon, Anna Giustina, Gina Gomba, Diego Iaconfcic, Ferruccio Macor, Giulia Marcelli, Valentina Mocali, Alessandro Rizzi, Anna Savanelli, Michele Zamparini.

Durata: 20 min.

Diciotto danzatori, alimentati dal respiro del pubblico, si adagiano su un luogo che non è semplicemente scenario ma è piuttosto spazio della quotidianità.

Fili di sentimenti, eventi inevitabili, incontri complessi si intrecciano per costruire la trama irregolare dell’esperienza quella che il tempo compatta e calcifica per ergere le mura della civiltà.

Uomini e donne di ogni età si alternano nella rivisitazione di un grande classico della Compagnia che, al suo ventesimo anno di creazioni coreografiche, riporta a Udine una delle sue composizioni più celebri.