s
Dafne
Per una mitologia urbana

Il mito di Dafne e di Apollo racconta un amore non corrisposto e la fuga di una ninfa dal desiderio di un dio. Dafne_per una mitologia urbana, sta a metà tra l’installazione scultorea e la performance coreografica, due linguaggi che restituiscono vita ad una storia antica attraverso il colore, il gesto e la potenza della natura. Dafne viene trasformata in un albero di alloro ed è proprio lì che la ritroviamo, legata alla sua condanna eterna. Dafne è uno scorcio, un inatteso, un’incursione contemporanea nel mito. DAFNE_per una mitologia urbana nasce grazie a LUOGHI COMUNI – progetto euroregionale di danza contemporanea nello spazio pubblico. Il progetto LUOGHI COMUNI raggruppa: Lieux Publics (Marsiglia), Les Hivernales (Avignone), Les Ateliers Frappaz (Villeurbanne), il centro nazionale coreografico di Maguy Marin (Rillieux la Pape), il festival Teatro a Corte, il Festival Interplay, l’Associazione Cera l’Acca (Torino), l’Associazione ARTU (Genova). Il tema dell’edizione 2011/2012 è l’albero. Per questo lavoro di site specific, che ha visto il suo primo appuntamento il 29 ottobre 2011 a Genova, presso i giardini di Villetta Di Negro, Marta Bevilacqua ha lavorato sull’ispirazione del mito di Dafne.

COREOGRAFIA:
Marta Bevilacqua

Danzano:
Marta Bevilacqua

Produzione:
Arearea Company, ARTU Association, LUOGHI COMUNI © 2012

tecnica:
Fausto Bonvini

26 agosto 2017
h 15:00 VILLACH
05 agosto 2017
h 17:30 UDINE
29 luglio 2017
h 14:30 AQUILEIA
INDIETRO
ASSOCIAZIONE CULTURALE AREAREA / PI 01856180300 / CON IL SOSTEGNO DEL MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI / PRIVACY / COOKIE / CREDITS