s
Luce
Compagnia Arearea

La danza irrompe nel museo con la performance Luce e lo rende quadro animato.
Arearea reinventa le prospettive del dipinto alla ricerca di un’integrazione tra la scrittura del gesto e l’immagine all’interno del percorso espositivo Immagini di realtà. La pittura del vero tra Otto e Novecento (prenotazione consigliata, posti limitati).

 

Nel corso del XIX secolo e sulla scorta del sempre più stringente confronto con l’immagine fotografica, l’attenzione degli artisti si rivolge al vero in tutte le sue declinazioni per trovare nuova ispirazione. I soggetti prediletti divengono allora il paesaggio, la scena di vita quotidiana, il ritratto: è in questi ambiti che nuove modalità di ripresa diretta del reale si sviluppano nel tentativo di rendere l’immagine sempre più immediata e “istantanea”. La pittura en plein air avvia questo processo di rinnovamento artistico, mentre altre modalità di raffigurazione del vero avanzano sulla scorta delle scoperte scientifiche di fine Ottocento. Divisionismo e simbolismo apportano il loro contributo in questa direzione traghettando i principi del realismo ben oltre la soglia del XX secolo.
Vania Gransinigh
Conservatore di Casa Cavazzini Museo di Arte Moderna e Contemporanea
(Apertura al pubblico della mostra: 6 novembre 2016 – marzo 2017)

COREOGRAFIA:
Marta Bevilacqua

Danzano:
Angelica Margherita, Marco Pericoli, Andrea Rizzo, Carolina Alessandra Valentini

Organizzazione:
Ente Regionale Teatrale del FVG in collaborazione con a.Artisti Associati

Con il sostegno di:
MiBACT

04 dicembre 2016
H 11.30 (replica) Museo d’Arte Moderna e Contemporanea Casa Cavazzini Via Cavour, 14 Udine
03 dicembre 2016
H 15.30 Museo d’Arte Moderna e Contemporanea Casa Cavazzini Via Cavour, 14 Udine
INDIETRO
ASSOCIAZIONE CULTURALE AREAREA / PI 01856180300 / CON IL SOSTEGNO DEL MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI / PRIVACY / COOKIE / CREDITS