s
Concetti sfumati ai bordi

Concetti sfumati ai bordi è un giardino musicale che permette al corpo di fuoriuscire dall’ordine, dalla convenzione, dai recinti della rabbia.
L’azione in scena ha poche regole: mettere al centro un concetto, tracciarne i bordi, guardarne attentamente l’essenza.

Solo a quel punto interviene la danza che propone nuove scie, sfuma i contorni delle cose, crea echi e risonanze.
Lo spettacolo predilige i dettagli, il fascino del vago – quando potevano accadere un sacco di cose che non sono accadute – si prende cura del vuoto tra le forme.

Ciò che conta è generare immagini sonore.

 

 

 

Concetti sfumati ai bordi si nutre di:
Consigli inutili – Luigi Malerba
Ricerca della comodità in una poltrona scomoda – Bruno Munari
Il Pianeta Azzurro – Franco Piavoli
Peer Gynt – Henrik Ibsen
Peer Gynt – Edvard Grieg
Terra desolata – T.S. Elliot

 

COREOGRAFIA:
Marta Bevilacqua

Coproduzione:
HangartFest

Danzano:
Marta Bevilacqua, Valentina Saggin

Musiche:
Leo Virgili

Luci:
Daniela Bestetti

Produzione:
Arearea 2018

Con il sostegno di:
MIBAC

Durata: 50 MIN.



08 settembre 2018
H 21:00 Pesaro_Hangartfest
07 settembre 2018
H 21:00 Pesaro_ prima assoluta_Hangartfest
INDIETRO
ASSOCIAZIONE CULTURALE AREAREA / PI 01856180300 / CON IL SOSTEGNO DEL MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI / PRIVACY / COOKIE / CREDITS